etoro

Le borse di San Paolo e di Città del Messico chiudono ancora in calo

Il Bovespa ha perso lo 0,7% e l'IPC lo 0,3%. Dopo il crollo di ieri il Bovespa a San Paolo ha perso oggi un ulteriore 0,7% e chiuso a 62.444,97 punti.

La maggior parte delle borse dell'America Latina hanno chiuso anche oggi in ribasso. Dopo il crollo di ieri il Bovespa a San Paolo ha perso oggi un ulteriore 0,7% e chiuso a 62.444,97 punti.

Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha perso l'1,3%, Vale (BRVALEACNPA3) ha guadagnato invece lo 0,1%. Cosan (BRCSANACNOR6) ha perso il 2,8% a BRL 28,80. Il primo produttore brasiliano di zucchero e di etanolo ha annunciato dei dati di bilancio per il terzo trimestre al di sotto delle attese degli analisti.

In gran spolvero Banco do Brasil (BRBBASACNOR3): +6,4% a BRL 31,50. Due dei maggiori azionisti di Banco do Brasil hanno venduto parte delle loro quote nella prima banca brasiliana per assets. Grazie all'operazione gli scambi nel titolo di Banco do Brasil dovrebbero in futuro aumentare.

L'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,3% a 29.994,90 punti. América Móvil (MXP001691213) ha chiuso in ribasso dello 0,3% e Wal-Mart de Mexico (MXP810081010) dello 0,6%. Bene controtendenza Telmex (MXP904131325): +1,8% a MXN 19,90.

Tra gli altri listini del continente sudamericano il Merval a Buenos Aires ha perso lo 0,6%, l'IBVC a Caracas lo 0,5% e il General a Lima il 2,9%. L'IPSA a Santiago del Cile e l'IGBC a Bogotà hanno guadagnato rispettivamente lo 0,7% e lo 0,4%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS