Borse dell'Europa dell'Est: Ancora male Mosca, recupera terreno Varsavia

L'indice RTS ha perso il 2,3%. Male anche Budapest (-2,2%). Lieve calo per Praga.

CONDIVIDI
Tra le principali borse dell'Europa dell'Est solo Varsavia ha potuto chiudere oggi in rialzo.

L'indice RTS ha perso a Mosca il 2,3% a 2.174,78 punti. I volumi di scambio sono aumentati notevolmente rispetto a ieri e sono stati molto alti. Sul mercato azionario russo hanno pesato anche oggi la debolezza dei prezzi delle commodities ed il clima negativo a Wall Street. Tra le blue chips russe solo LUKoil (RU0009024277) ha potuto chiudere in rialzo. Il titolo del colosso del petrolio ha guadagnato in chiara controtendenza il 2% a $78. Rosneft (RU000A0J2Q06) ha perso il 2,5%, Gazprom (RU0007661625) il 4,3%, EESR Rossii (RU0008959655) l'1,6%, Norilsk Nickel (RU0007288411) il 5,5% e Sberbank (RU0009029540) lo 0,7%.

Il BUX a Budapest ha chiuso in ribasso del 2,2% a 23.246,90 punti. MOL (HU0000068952) ha chiuso in calo del 5,1% a HUF 20.500. Le forti perdite di oggi del titolo della principale impresa petrolchimica ungherese sono state favorite dal suo basso flottante. Durante gli scorsi mesi MOL ha infatti riacquistato massivamente proprie azioni per cercare di evitare una sua scalata da parte di OMV (AT0000743059). Forte ribasso anche per Gedeon Richter (HU0000067624): -4,3% a HUF 37.810. Seduta negativa anche per Magyar Telekom (HU0000016522): -1,9% a HUF 865. Dopo il crollo di ieri OTP Bank (HU0000061726) ha guadagnato oggi l'1,3% a HUF 7.777.

Il PX a Praga ha perso lo 0,6% a 1.561,50 punti. Sul listino ceco hanno pesato le notevoli perdite di Komercni Banka (CZ0008019106): -6% a CZK 3.645. Altrimenti la maggior parte dei titoli principali del listino ceco hanno potuto registrare una ripresa. Erste Bank (AT0000652011) ha guadagnato lo 0,2%, Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) l'1,1% e Telefónica O2 C.R. (CZ0009093209) l'1,5%.

Il WIG a Varsavia ha guadagnato lo 0,7% a 46.548,84 punti. Secondo gli operatori alcuni fondi stranieri avrebbero approfittato oggi delle recenti perdite per acquistare a prezzi scontati molte blue chips polacche. PKO Bank Polski (PLPKO0000016) ha guadagnato il 3,3%, Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017) l'1,5%, Agora (PLAGORA00067) il 4,5%, TVN (PLTVN0000017) il 7,7% e Bioton (PLBIOTN00029) il 4,6%. Quest'ultima ha annunciato oggi che inizierà a commercializzare presto i suoi prodotti anche in Cina. Ancora male PKN Orlen (PLPKN0000018) e KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017). Sui due titoli ha pesato il calo dei prezzi delle commodities. PKN Orlen ha perso il 2,4% e KGHM Polska Miedz lo 0,5%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption