Borse dell'Europa dell'Est negative, collassa Mosca

Anche sulle borse dell'Europa orientale si è abbattuta una pioggia di vendite. L'indice RTS ha perso a Mosca il 7,4%.

CONDIVIDI
Le principali borse dell'Europa dell'Est sono state colpite oggi come gli altri mercati internazionali da una pioggia di vendite.

L'indice RTS ha perso a Mosca il 7,4% a 1.999,83 punti. I volumi di scambio sono aumentati rispetto a venerdì e sono stati alti. Tutte le blue chips del listino moscovita sono andate a picco. Gli investitori temono che un possibile rallentamento dell'economia globale possa pesare notevolmente sulle esportazioni russe di materie prime. LUKoil (RU0009024277) ha perso l'8,5%, Rosneft (RU000A0J2Q06) il 6%, Gazprom (RU0007661625) l'8,4%, Norilsk Nickel (RU0007288411) il 10,3%, EESR Rossii (RU0008959655) l'8,2% e Sberbank (RU0009029540) l'8,4%.

Il BUX a Budapest ha chiuso in calo del 3,1% a 24.109,08 punti. OTP Bank (HU0000061726) ha perso il 5,1%, Magyar Telekom (HU0000016522) il 3,2%, MOL (HU0000068952) l'1,7% e Gedeon Richter (HU0000067624) l'1,7%. Il farmaceutico Egis (HU0000053947) è stato l'unico titolo del listino ungherese a chiudere in rialzo: +0,3% a HUF 18.850.

Il PX a Praga ha registrato un calo del 4,6% a 1.489,60 punti. Nessun titolo del listino ceco ha potuto resistere alle vendite. Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) ha perso il 5% a CZK 1.170 nonostante il gigante delle utilities abbia ripreso oggi il suo programma di buy-back ed ING abbia alzato il target sul prezzo per il titolo a CZK 1.550. Komercni Banka (CZ0008019106) ha chiuso in calo del 3,6%, Erste Bank (AT0000652011) del 4,5%, Telefónica O2 C.R. (CZ0009093209) del 5,7% e Unipetrol (CZ0009091500) del 4,4%.

Il WIG a Varsavia ha perso il 5,6% a 44.509,36 punti. Tra i venti titoli di maggior peso del listino polacco il migliore è stato Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017) che ha perso "solo" il 2,5%. Il calo del prezzo del rame ha affondato KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) che ha chiuso in ribasso dell'8,9%. Tra le altre blue chips polacche PKO Bank Polski (PLPKO0000016) ha perso il 9,7%, Bank Pekao (PLPEKAO00016) il 6,5% e PKN Orlen (PLPKN0000018) il 6,8%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption