Borse dell'Europa dell'Est negative, Mosca perde l'1,8%

Budapest ha perso l'1,6%, Praga il 2% e Varsavia l'1,4%. Su tutti i listini sotto pressione i bancari.

CONDIVIDI
Tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in forte ribasso.

L'indice RTS ha perso a Mosca l'1,8% a 1.989,25 punti. I volumi di scambio sono scesi leggermente rispetto a ieri ma sono rimasti nella media. Sul mercato azionario russo ha pesato il peggioramento del clima a Wall Street e sulle principali borse europee. Gazprom (RU0007661625) ha perso l'1,6% nonostante abbia annunciato dei dati di bilancio al di sopra delle attese del mercato. Il colosso del gas ha comunicato oggi che nel terzo trimestre il suo utile netto è aumentato del 2,2% a $4,88 miliardi. Gli analisti avevano atteso in media solo $4,10 miliardi. Gazprom ha beneficiato dell'aumento dei prezzi per il gas e della solidità del rublo rispetto al dollaro. Rosneft (RU000A0J2Q06) ha guadagnato controtendenza lo 0,1%. Il primo produttore russo di petrolio ha comunicato oggi di voler aumentare la sua produzione fino al 2020 del 70%. Le altre blue chips russe hanno chiuso in ribasso. LUKoil (RU0009024277) ha perso il 2,7%, Sberbank (RU0009029540) il 3,4%, Norilsk Nickel (RU0007288411) il 2,6% e EESR Rossii (RU0008959655) lo 0,8%.

Il BUX a Budapest ha chiuso in ribasso dell'1,6% a 23.766,78 punti. OTP Bank (HU0000061726) ha chiuso in calo del 4,1%. La prima banca ungherese ha annunciato ieri dei dati di bilancio leggermente al di sotto delle previsioni degli analisti. Sul titolo ha pesato oggi inoltre il clima negativo sull'intero settore bancario europeo. MOL (HU0000068952) ha perso lo 0,8%. L'impresa petrolchimica ha pubblicato oggi una trimestrale che non ha riservato delle grandi sorprese.

Il PX a Praga ha perso il 2% a 1,541.70 punti. Anche a Praga i bancari hanno sofferto in particolar modo. Erste Bank (AT0000652011) e Komercni Banka (CZ0008019106) hanno perso rispettivamente il 2,5% e il 2,8%. Zentiva (NL0000405173) ha chiuso in calo del 3,3% a CZK 935,60. La casa d'investimento Wood & Co. ha tagliato oggi il suo rating sul titolo dell'impresa farmaceutica a "Sell". Tra i titoli del listino ceco solo Teléfónica O2 C.R. (CZ0009093209) ha potuto resistere alle vendite: +0,2% a CZK 507,50. Credit Suisse ha alzato oggi il suo rating sul titolo dell'operatore delle telecomunicazioni da "Underperform" a "Neutral".

Il WIG a Varsavia ha chiuso in calo dell'1,4% a 49.309,45 punti. Tutti i titoli di maggior peso del listino polacco hanno registrato una seduta negativa. Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha perso il 4,8%, PKO Bank Polski (PLPKO0000016) l'1,8%, KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) lo 0,6%, PKN Orlen (PLPKN0000018) lo 0,8% e Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017) l'1,4%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro