Borse dell'Europa dell'Est: Bene Mosca, gli altri listini chiudono poco mossi

L'indice RTS ha guadagnato nella capitale russa il 2,2%. Budapest ha chiuso invariata. Lievi ribassi per Praga e Varsavia.

CONDIVIDI
Tra le principali borse dell'Europa dell'Est solo Mosca ha potuto chiudere oggi in rialzo.

L'indice RTS ha guadagnato a Mosca il 2,2% a 2.065,39 punti. I volumi di scambio sono aumentati sensibilmente rispetto a ieri e sono stati alti. Il mercato azionario russo ha beneficiato del rally dei prezzi delle commodities e della positiva apertura di Wall Street. Tutti i titoli di maggior peso hanno chiuso in rialzo. LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato il 2,9%, Rosneft (RU000A0J2Q06) il 2%, Gazprom (RU0007661625) il 2,4%, Sberbank (RU0009029540) l'1%, Norilsk Nickel (RU0007288411) il 3,2% e EESR Rossii (RU0008959655) il 5,6%.

Il BUX a Budapest ha chiuso stabile 23.879 punti. La seduta è stata anche oggi molto tranquilla. Il mercato attende la decisione della Banca Centrale Ungherese sui tassi d'interesse in programma lunedi prossimo. MOL (HU0000068952) ha beneficiato dell'aumento del prezzo del petrolio ed ha chiuso in rialzo dell'1,7%. OTP Bank (HU0000061726) e Magyar Telekom (HU0000016522) hanno perso rispettivamente lo 0,3% e lo 0,1%.

Il PX a Praga ha perso lo 0,4% a 1.564 punti. Dopo l'ottima performance delle scorse sedute su Teléfónica O2 C.R. (CZ0009093209) sono scattate oggi delle prese di beneficio. Il titolo dell'ex-monopolista delle telecomunicazioni ha chiuso in calo dell'1,1% a CZK 527,70. Bene Komercni Banka (CZ0008019106): +0,7% a CZK 3.889. Raiffeisen ha alzato il suo rating sul titolo della banca ceca da "Hold" a "Buy".

Il WIG a Varsavia ha chiuso in ribasso dello 0,2% a 49.721,81 punti. Sui bancari hanno continuato a pesare i deboli dati di bilancio presentati ieri da BZW Bank (PLBZ00000044). Bank BPH (PLBPH0000019) e Bank Pekao (PLPEKAO00016), che annunciano i loro risultati la prossima settimana, hanno perso rispettivamente il 3,7% e l'1,8%. PKO Bank Polski (PLPKO0000016) ha chiuso in calo del 2,6% e BZW Bank dello 0,6%. Male anche Polish Oil & Gas (PLPGNIG00014): -3,6% a KPN 4,31. Il principale fornitore di gas polacco ha annunciato che delle svalutazioni presso la sua unità di distribuzione potrebbero pesare sui suoi risultati per il quarto trimestre. L'aumento del prezzo del petrolio ha spinto i petroliferi. Grupa Lotos (PLLOTOS00025) ha guadagnato il 2,4% e PKN Orlen (PLPKN0000018) il 3,7%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption