Le borse dell'Europa dell'Est chiudono ancora in ribasso

Mosca ha perso l'1,5%, Budapest il 3%, Praga il 2,8% e Varsavia il 2%.

CONDIVIDI
Tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso anche oggi in ribasso.

L'indice RTS ha perso a Mosca l'1,5% a 2.032,29 punti. I volumi di scambio sono scesi rispetto a venerdì e sono stati nella media. Il listino russo ha potuto limitare le perdite rispetto alle altre borse della regione grazie a Norilsk Nickel (RU0007288411). Il titolo del colosso minerario ha chiuso in rialzo del 5,4% a $299. Secondo quanto ha scritto oggi il quotidiano finanziario "Kommersant" il miliardario Alisher Usmanov avrebbe acquistato attraverso la sua holding Metalloinvest il 3-4% di Norilsk Nickel. Denis Morozov, numero uno di Norilsk Nickel, ha inoltre dichiarato all'agenzia stampa "Interfax" che il suo gruppo ha iniziato a scambiarsi delle informazioni sia con Gazmetall che con la sua casa madre Metalloinvest allo scopo di poter meglio studiare una loro possibile fusione. Tra gli altri titoli di maggior peso del listino russo LUKoil (RU0009024277) ha perso il 2,4%, Rosneft (RU000A0J2Q06) lo 0,2%, Gazprom (RU0007661625) il 3,2% e Sberbank (RU0009029540) l'1,5%. EESR Rossii (RU0008959655) ha guadagnato l'1% a $1,17.

Il BUX a Budapest ha chiuso in ribasso del 3% a 22.796,37 punti. Tutti i titoli del listino ungherese hanno registrato una seduta negativa. Tra le blue chips OTP Bank (HU0000061726) ha perso il 3%, Gedeon Richter (HU0000067624) l'1,9%, MOL (HU0000068952) il 3,6% e Magyar Telekom (HU0000016522) il 3,4%.

Il PX a Praga ha perso il 2,8% a 1.522,70 punti. Tra i titoli del listino ceco solo AAA Auto (NL0006033375) ha potuto resistere alle vendite ed ha chiuso invariato. Erste Bank (AT0000652011) ha perso il 5%, Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) l'1,8%, Komercni Banka (CZ0008019106) lo 0,8% e Teléfónica O2 C.R. (CZ0009093209) il 2,2%.

Il WIG a Varsavia ha chiuso in ribasso del 2% a 46.556,85 punti. Seduta da dimenticare per Bioton (PLBIOTN00029): -15,4% a KPN 0,88. L'impresa biofarmaceutica polacca ha presentato oggi dei dati di bilancio per il 2007 nettamente al di sotto delle attese del mercato. I bancari hanno sofferto anche oggi in particolar modo. Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha chiuso in calo del 2,6%, PKO Bank Polski (PLPKO0000016) dell'1,2% e BZW Bank (PLBZ00000044) del 4,1%. KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha beneficiato dell'aumento del prezzo del rame ed ha guadagnato controtendenza lo 0,6%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro