Le borse dell'Europa dell'Est chiudono contrastate

Ancora bene Praga e Varsavia, moderate perdite per Mosca e Budapest.

CONDIVIDI
Le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi contrastate. Praga e Varsavia hanno registrato una seduta positiva, Mosca e Budapest hanno perso leggermente terreno.

L'indice RTS ha perso a Mosca lo 0,1% a 2.016,44 punti. I volumi di scambio sono aumentati rispetto a ieri e sono stati al di sopra della media. Norilsk Nickel (RU0007288411) ha chiuso in calo dello 0,5% nonostante il Direttore Generale di Gazmetall abbia oggi dichiarato che le trattative di fusione con la prima impresa mineraria russa sono ancora in corso. Sul titolo di Norilsk Nickel ha pesato il calo dei principali metalli. LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato l'1,5%. Il secondo produttore russo di petrolio riattiverà il prossimo 7 aprile dopo due anni di chiusura per rimodernamento la sua raffineria di Odessa in Ucraina. Tra le altre blue chips russe Sberbank (RU0009029540) ha chiuso in calo dello 0,3% e Gazprom (RU0007661625) dello 0,2%. EESR Rossii (RU0008959655) ha guadagnato lo 0,2% e Rosneft (RU000A0J2Q06) lo 0,5%.

Il BUX a Budapest ha chiuso in ribasso dello 0,8% a 21.588,73 punti. Tra i titoli di maggior peso del BUX solo OTP Bank (HU0000061726) ha potuto chiudere ancora in rialzo. Il titolo della prima banca ungherese ha guadagnato lo 0,3% a HUF 6.815. MOL (HU0000068952) ha perso l'1,9%, Gedeon Richter (HU0000067624) lo 0,7% e Magyar Telekom (HU0000016522) l'1,1%.

Il PX a Praga ha guadagnato l'1,1% a 1.520,40 punti. La maggior parte dei titoli principali del listino ceco hanno continuato a recuperare terreno. Erste Bank (AT0000652011) ha guadagnato il 2,3%, Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) l'1,5% e Zentiva (NL0000405173) il 2,6%. Teléfónica O2 C.R. (CZ0009093209) e Komercni Banka (CZ0008019106) hanno perso rispettivamente lo 0,9% e lo 0,7%.

Il WIG a Varsavia ha chiuso in rialzo dello 0,7% a 46.667,43 punti. Ancora bene i bancari. Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha guadagnato il 3,4% e PKO Bank Polski (PLPKO0000016) l'1,2%. Tra le altre blue chips polacche KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha chiuso in calo dello 0,3% e Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017) dell'1,6%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption