Borse dell'Europa dell'Est: Seduta positiva, Mosca sale dell'1,8%

A Mosca in spolvero i petroliferi, a Budapest sugli scudi MOL, a Praga vola Erste Bank, a Varsavia KGHM.

CONDIVIDI
Tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in rialzo.

L'indice RTS ha guadagnato a Mosca l'1,8% a 2.030,13 punti. I volumi di scambio sono aumentati notevolmente rispetto a ieri e sono stati piuttosto alti. Il forte aumento del prezzo del petrolio ha messo le ali ai petroliferi. LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato il 3,5%, Rosneft (RU000A0J2Q06) il 4,8% e Surgutneftegas (RU0006936028) il 3,6%. Tra le altre blue chips russe Gazprom (RU0007661625) ha guadagnato l'1,9%, Sberbank (RU0009029540) lo 0,3% e Norilsk Nickel (RU0007288411) il 2%. EESR Rossii (RU0008959655) ha chiuso in calo dello 0,7%. Secondo delle indiscrezioni riportate dall'agenzia stampa Interfax il collocamento di titoli di TGK-13, sussidiaria del colosso russo delle utilities, starebbe registrando un modesto interesse da parte degli investitori.

Il BUX a Budapest ha chiuso in rialzo dell'1,9% a 22.163,28 punti. In gran spolvero MOL (HU0000068952): +4,9% a HUF 21.500. Credit Suisse ha alzato oggi il suo rating sul titolo dell'impresa petrolchimica ungherese da "Neutral" ad "Outperform" ed il target sul prezzo a HUF 30.455. La banca d'affari ha indicato che l'elevato prezzo del petrolio dovrebbe sostenere la crescita della attività di upstream di MOL. Credit Suisse si attende inoltre un'ulteriore ripresa dei margini della divisione delle raffinerie di MOL. Tra le altre blue chips ungheresi OTP Bank (HU0000061726) ha guadagnato lo 0,6% e Magyar Telekom (HU0000016522) l'1,6%, Gedeon Richter (HU0000067624) ha chiuso stabile a HUF 34.300.

Il PX a Praga ha guadagnato il 2% a 1.541,40 punti. Il listino ceco ha beneficiato del rally di Erste Bank (AT0000652011): +6,7% a CZK 1.018. La grande banca austriaca, che dispone di importanti assets nella Repubblica Ceca, ha ceduto le sue attività nelle assicurazioni a Vienna Insurance Group (AT0000908504). Dopo la debole performance delle scorse sedute Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) ha chiuso oggi in rialzo dello 0,9%. Tra le altre blue chips ceche ancora bene Zentiva (NL0000405173): +1,6% a CZK 970,50. Teléfónica O2 C.R. (CZ0009093209) ha guadagnato lo 0,5%, Komercni Banka (CZ0008019106) ha perso invece lo 0,1%.

Il WIG a Varsavia ha chiuso in rialzo dell'1,3% a 48.012,40 punti. Sugli scudi KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017): +7,2% a KPN 102,40. Il titolo del primo produttore europeo di rame ha beneficiato anche oggi dell'aumento dei prezzi dei principali metalli. Tra le altre blue chips polacche Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha guadagnato il 2%, PKO Bank Polski (PLPKO0000016) il 2,4% e KN Orlen (PLPKN0000018) lo 0,5%. Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017) ha chiuso invece in calo dello 0,1% a KPN 21,79.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption