Borse dell'Europa dell'Est: Scende solo Varsavia, a Mosca ancora bene i petroliferi

L'indice RTS ha guadagnato l'1%. A Praga in luce Erste Bank e Philip Morris. A Varsavia non si ferma KGHM.

CONDIVIDI
Tra le principali borse dell'Europa dell'Est solo Varsavia ha chiuso oggi in ribasso.

L'indice RTS ha guadagnato a Mosca l'1% a 2.049,40 punti. I volumi di scambio sono scesi rispetto a ieri e sono stati nella media. Anche oggi si sono messi in evidenza i petroliferi. LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato il 2,7%, Rosneft (RU000A0J2Q06) il 2,8% e Surgutneftegas (RU0006936028) l'1,6%. UBS ha alzato oggi il suo rating su LUKoil e Surgutneftegas da "Neutral" a "Buy". Secondo UBS la probabile riforma della tassa sulla produzione del petrolio in Russia dovrebbe avere un impatto molto positivo sui profitti delle imprese petrolifere. Tra le altre blue chips russe Gazprom (RU0007661625) ha guadagnato l'1%, Sberbank (RU0009029540) lo 0,3% e Norilsk Nickel (RU0007288411) l'1,3%. Ancora male EESR Rossii (RU0008959655): -3,6% a $1,01. Secondo delle indiscrezioni riportate ieri dall'agenzia stampa Interfax il collocamento di titoli di TGK-13, sussidiaria del colosso russo delle utilities, starebbe avendo poco successo presso gli investitori.

Il BUX a Budapest ha chiuso in rialzo dello 0,3% a 22.238,96 punti. Sugli scudi Egis (HU0000053947): +6,5% a HUF 17.430. J.P. Morgan ha confermato oggi il suo rating di "Overweight" sul titolo dell'impresa farmaceutica ed alzato il target sul prezzo da HUF 22.700 a HUF 24.750. Tra gli altri titoli di maggior peso del listino ungherese MOL (HU0000068952) ha guadagnato lo 0,2%, OTP Bank (HU0000061726) lo 0,5% e Magyar Telekom (HU0000016522) lo 0,6%. Gedeon Richter (HU0000067624) ha chiuso in calo dello 0,6% a HUF 34.110.

Il PX a Praga ha guadagnato l'1,4% a 1.563,50 punti. Anche oggi il listino ceco ha beneficiato del rally di Erste Bank (AT0000652011). Dopo il balzo di ieri il titolo della grande banca austriaca ha guadagnato oggi un ulteriore 4,2%. Erste Bank ha annunciato ieri la cessione delle sue attività nelle assicurazioni a Vienna Insurance Group (AT0000908504). La notizia è stata accolta molto positivamente anche dagli analisti. Goldman Sachs ha introdotto oggi Erste Bank nella sua "Pan-Europe Buy List". Molto bene anche Philip Morris (CZ0008418869): +9,2% a CZK 7.073. Il produttore di sigarette ha presentato dei dati di bilancio al di sopra delle attese del mercato ed ha annunciato un aumento del suo dividendo da CZK 600 a CZK 883 per azione. Male controtendenza Orco (LU0122624777): -2,1% a CZK 1.473. L'impresa immobiliare ha annunciato dei risultati di bilancio al di sotto delle previsioni degli analisti.

Il WIG a Varsavia ha chiuso in ribasso dello 0,2% a 47.936,70 punti. Sulla maggior parte dei bancari sono scattate delle prese di beneficio. PKO Bank Polski (PLPKO0000016) ha perso lo 0,2%, BZW Bank (PLBZ00000044) lo 0,9% e BRE Bank (PLBRE0000012) l'1,4%. Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha guadagnato invece lo 0,6%. Lehman Brothers ha ridotto oggi il suo target sul prezzo per PKO Bank Polski del 7% e per BRE Bank del 2%. KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha continuato a beneficiare degli elevati prezzi dei principali metalli ed ha chiuso in rialzo dell'1,6% a KPN 104.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro