Borse dell'Europa dell'Est: Scende solo Varsavia

Mosca, Budapest e Praga hanno registrato dei moderati rialzi, ancora in luce i bancari.

CONDIVIDI
Tra le principali borse dell'Europa dell'Est solo Varsavia ha chiuso oggi in ribasso.

L'indice RTS ha guadagnato a Mosca lo 0,3% a 2.069,64 punti. I volumi di scambio sono saliti rispetto a ieri e sono stati nella media. Anche oggi il mercato azionario russo è stato sostenuto dai bancari. Sberbank (RU0009029540) ha chiuso in rialzo del 4,1% e VTB Bank (RU000A0JP5V6) del 3,2%. LUKoil (RU0009024277) ha chiuso in calo dell'1,4% a $83,40. Goldman Sachs ha tagliato oggi il suo rating sul titolo del colosso del petrolio da "Buy" a "Neutral". La banca d'affari ha spiegato il downgrade con il recente rally di LUKoil. Le altre blue chips russe hanno chiuso poco mosse. Rosneft (RU000A0J2Q06) ha perso lo 0,1%, Norilsk Nickel (RU0007288411) lo 0,2% e Gazprom (RU0007661625) lo 0,4%. EESR Rossii (RU0008959655) ha guadagnato lo 0,5% a $1,03.

Il BUX a Budapest ha chiuso in rialzo dello 0,3% a 22.046,13 punti. Il listino ungherese ha beneficiato anche oggi della positiva performance di OTP Bank (HU0000061726). Il titolo della prima banca ungherese ha chiuso guadagnato l'1,6% a HUF 7.120. Bene anche MOL (HU0000068952): +0,8% a HUF 21.665. Magyar Telekom (HU0000016522) e Gedeon Richter (HU0000067624) hanno perso rispettivamente lo 0,6% e il 2,4%.

Il PX a Praga ha guadagnato lo 0,8% a 1.575,30 punti. Erste Bank (AT0000652011) ha ripreso oggi a correre. Il titolo della grande banca austriaca, che dispone di importanti assets nella Repubblica Ceca, ha chiuso in rialzo del 4,3% a CZK 1.090. Andreas Treichl, numero uno di Erste Bank, ha ribadito oggi di attendersi per quest'anno una crescita dell'utile netto di almeno il 20%. Seduta positiva anche per Komercni Banka (CZ0008019106): +1,6% a CZK 3.998. Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) ha chiuso invece in calo del 2,1% a CZK 1.208.

Il WIG a Varsavia ha chiuso in ribasso dello 0,1% a 48.548,05 punti. Sul listino polacco hanno pesato le forti perdite di PBG (PLPBG0000029). La prima impresa edile polacca ha comunicato oggi un outlook al di sotto delle attese degli analisti. PBG non prevede inoltre di versare un dividendo. In seguito alla notizia il titolo ha perso il 4,7% a KPN 315,50. Dopo il rally di ieri i bancari hanno chiuso contrastati. Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha guadagnato l'1,1% e BRE Bank (PLBRE0000012) il 4,4%. PKO Bank Polski (PLPKO0000016) e BZW Bank (PLBZ00000044) hanno perso rispettivamente lo 0,7% e l'1,2%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption