Borse dell'Europa dell'Est positive, svetta Mosca

L'indice RTS ha guadagnato nella capitale russa il 2,2%.

CONDIVIDI
Tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in rialzo.

L'indice RTS ha guadagnato a Mosca il 2,2% a 2.103,96 punti. I volumi di scambio sono aumentati rispetto a venerdì ma sono rimasti a dei bassi livelli. Il mercato azionario russo ha beneficiato dell'aumento dei prezzi delle commodities. Tra i petroliferi LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato il 3,7% e Rosneft (RU000A0J2Q06) il 2,9%. Dopo il balzo di venerdì scorso il prezzo del petrolio ha continuato oggi a guadagnare terreno. Norilsk Nickel (RU0007288411) ha chiuso in rialzo del 4,2% a $281,30. Il titolo del gigante minerario russo è stato spinto dall'aumento dei prezzi dei principali metalli. Secondo delle voci di stampa, inoltre, la vendita della partecipazione del miliardario Mikhail Prokhorov in Norilsk Nickel a RusAl potrebbe saltare. In questo caso Prokhorov potrebbe considerare delle opzioni alternative per la sua quota che potrebbero essere più vantaggiose per gli azionisti di Norilsk Nickel.

Il BUX a Budapest ha chiuso in rialzo dello 0,9% a 22.144,59 punti. OTP Bank (HU0000061726) è rimbalzato insieme all'intero bancario europeo ed ha guadagnato il 3,6% a HUF 7.049. La prima banca ungherese ha annunciato oggi che invece di versare un dividendo per il 2007 riacquisterà proprie azioni. Su MOL (HU0000068952) sono scattate oggi delle prese di beneficio. Il titolo del'impresa petrolchimica ha chiuso in calo dell'1,3% a HUF 22.000.

Il PX a Praga ha guadagnato l'1,3% a 1.585,30 punti. Erste Bank (AT0000652011) ha chiuso in rialzo del 2,8% a CZK 1.095. Goldman Sachs ha alzato oggi il suo target sul prezzo per la prima banca austriaca a €50,5. Tra gli altri titoli di maggior peso del listino ceco Komercni Banka (CZ0008019106) ha guadagnato lo 0,7%, Teléfónica O2 C.R. (CZ0009093209) lo 0,3% e Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) lo 0,6%.

Il WIG a Varsavia ha chiuso in rialzo dello 0,6% a 48.900,99 punti. Anche a Varsavia si sono messi in luce i bancari. Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha guadagnato il 2,4%, PKO Bank Polski (PLPKO0000016) il 2,1%, BRE Bank (PLBRE0000012) lo 0,9% e BZW Bank (PLBZ00000044) lo 0,5%. KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha beneficiato anche oggi dell'aumento del prezzo del rame ed ha guadagnato il 2,9%. Dopo il balzo di venerdì Polish Oil & Gas (PLPGNIG00014) ha perso oggi il 2,8% a KPN 4,81.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption