Le borse dell'Europa dell'Est chiudono contrastate, a Praga vola Zentiva

Budapest e Varsavia hanno registrato una seduta positiva, Praga ha chiuso in ribasso, Mosca è rimasta invariata.

CONDIVIDI
Le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi contrastate. Budapest e Varsavia hanno registrato una seduta positiva, Praga ha chiuso in ribasso, Mosca è rimasta invariata.

L'indice RTS a Mosca ha chiuso stabile a 2.141,35 punti. I volumi di scambio sono stati al di sotto della media. Le blue chips russe hanno chiuso contrastate. Sberbank (RU0009029540) e EESR Rossii (RU0008959655) hanno guadagnato rispettivamente il 2,2% e il 2,1%. LUKoil (RU0009024277) ha perso lo 0,9%, Gazprom (RU0007661625) lo 0,6% e Norilsk Nickel (RU0007288411) l'1%.

Il BUX a Budapest ha chiuso in rialzo dell'1,3% a 22.882,68 punti. OTP Bank (HU0000061726) ha beneficiato della ripresa dell'intero settore bancario europeo delle scorse sedute ed ha guadagnato il 3,2%. Bene anche MOL (HU0000068952) e Gedeon Richter (HU0000067624). ll titolo dell'impresa petrolchimica ha chiuso in rialzo dello 0,8%, quello dell'azienda farmaceutica dell'1%. Magyar Telekom (HU0000016522) ha chiuso in calo dello 0,2%.

Il PX a Praga ha perso lo 0,8% a 1.646,20 punti. Dopo i forti guadagni della scorsa settimana Erste Bank (AT0000652011) e CETV (BMG200452024) hanno perso oggi rispettivamente il 2,9% e il 2,7%. In spolvero controtendenza Zentiva (NL0000405173): +7,9% a CZK 1.006. La società di private equity PPF Group ha fatto un'offerta di CZK 950 per azione per il resto del capitale dell'impresa farmaceutica. Si tratta di un premio di circa il 2% rispetto al prezzo di chiusura del titolo di venerdì scorso. PPF Group controlla al momento già quasi il 20% del capitale di Zentiva. L'impresa ceca ha annunciato che risponderà a PPF quando avrà ricevuto degli ulteriori dettagli sull'offerta. Nel frattempo Zentiva ha consigliato vivamente ai suoi azionisti di non intraprendere nulla.

Il WIG a Varsavia ha guadagnato l'1,6% a 47.427,92 punti. Ancora in luce Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017): +3,1% a KPN 23. L'ex-monopolista delle telecomunicazioni ha pubblicato la scorsa settimana dei solidi dati di bilancio per il primo trimestre. Oggi UniCredit ha confermato il suo rating di "Buy" sul titolo. KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha beneficiato dell'aumento del prezzo del rame ed ha chiuso in rialzo del 3,1%. Bene anche i bancari. Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha guadagnato il 2,4%, PKO Bank Polski (PLPKO0000016) il 2,6%, BRE Bank (PLBRE0000012) il 2,8% e BZW Bank (PLBZ00000044) il 2,7%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption