Le borse dell'Europa dell'Est chiudono in rialzo, svetta ancora Mosca

L'indice RTS ha guadagnato nella capitale russa lo 0,8%, ancora in luce i petroliferi.

CONDIVIDI
Tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in rialzo.

L'indice RTS a Mosca ha guadagnato lo 0,8% a 2.339,57 punti. I volumi di scambio sono scesi rispetto a ieri ma sono rimasti a degli alti livelli. Ancora in luce i petroliferi. LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato l'1,2%, Rosneft (RU000A0J2Q06) il 2,7% e Surgutneftegas (RU0006936028) il 6,2%. La scorsa settimana l'ex-Presidente e nuovo Premier russo Vladimir Putin ha annunciato un taglio delle tasse per le imprese petrolifere. Il prezzo del petrolio ha raggiunto inoltre oggi a New York un nuovo record storico. Tra le altre blue chips russe Gazprom (RU0007661625) e Sberbank (RU0009029540) hanno perso rispettivamente lo 0,1% e lo 0,6%, Norilsk Nickel (RU0007288411) ha chiuso invariato, EESR Rossii (RU0008959655) ha guadagnato lo 0,9%.

Il BUX a Budapest ha chiuso in rialzo dello 0,7% a 23.288,07 punti. Bene OTP Bank (HU0000061726) e Magyar Telekom (HU0000016522). Il titolo della prima banca ungherese ha guadagnato il 2,1%, quello dell'ex-monopolista delle telecomunicazioni l'1,5%. MOL (HU0000068952) ha chiuso in rialzo dello 0,1%. Il tribunale commerciale di Budapest ha respinto nella prima istanza la causa legale intentata dall'austriaca OMV (AT0000743059) contro l'Ungheria. Secondo il tribunale commerciale di Budapest la golden share dello stato ungherese in MOL non sarebbe illegale. OMV ha annunciato più volte di voler rilevare MOL. Le sue intenzioni hanno però incontrato la forte opposizione del management di MOL e del Governo ungherese.

Il PX a Praga ha chiuso in rialzo dello 0,1% a 1.641,90 punti. Ancora bene Teléfónica O2 C.R. (CZ0009093209): +1,3% a CZK 513,30. Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) ha guadagnato lo 0,3% nonostante quotasse da oggi ex-dividendo. Male CETV (BMG200452024): -4,2% a CZK 1.583. Goldman Sachs ha declassato oggi il titolo dell'impresa dei media a "Neutral". Komercni Banka (CZ0008019106) ha chiuso in calo dello 0,3%. La banca ceca pubblica domani i suoi risultati per il primo trimestre.

Il WIG a Varsavia ha guadagnato lo 0,1% a 48.014,37 punti. Sugli scudi per Globe Trade Centre (PLGTC0000037): +5,1% a KPN 41,40. La principale impresa immobiliare polacca ha annunciato dei dati di bilancio per il primo trimestre che hanno superato le attese del mercato. TVN (PLTVN0000017) ha chiuso invece in calo del 2,8%. Il secondo network commerciale polacco ha pubblicato una trimestrale che non ha potuto soddisfare gli investitori. Ancora bene i bancari. Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha guadagnato l'1,7% e PKO Bank Polski (PLPKO0000016) lo 0,8%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption