Borse dell'America Latina: San Paolo sale ancora, bene anche Città del Messico

Il Bovespa ha guadagnato lo 0,9% e l'IPC l'1%.

Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso oggi in rialzo.
Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato lo 0,9% e raggiunto un nuovo record storico a 73.438,83 punti. In luce Cia. Energetica de Sao Pau (BRCESPACNPB4): +6% a BRL 30,90. Secondo quanto ha riportato durante il fine settimana "O Estado de S. Paulo" il Governo dello Stato di Sao Paulo tenterà ancora una volta di vendere una partecipazione nell'impresa delle utilities. Molto bene anche Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6): +3,8% a BRL 50. Il colosso petrolifero ha annunciato di aver scoperto del petrolio e del gas nel bacino di Espirito Santo a nord di Rio de Janeiro. L'altro titolo di maggior peso del Bovespa, Vale (BRVALEACNPA3), ha chiuso in leggero rialzo: +0,1% a BRL 58,70.
L'IPC a Città del Messico ha guadagnato l'1% a 31.796,41 punti. Ancora sugli scudi Cemex (MXP225611567): +3,2% a MXN 33,06. Il Dipartimento del Commercio degli USA, dove Cemex genera gran parte del suo giro d'affari, ha annunciato venerdì scorso che le costruzioni di nuove case hanno registrato ad aprile, a sorpresa, una crescita. América Móvil (MXP001691213) e Wal-Mart de Mexico (MXP810081010) hanno guadagnato rispettivamente lo 0,1% e l'1,4%.
Tra gli altri listini del continente sudamericano il Merval a Buenos Aires ha guadagnato il 2,7%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,8% e il General a Lima lo 0,5%. L'IGBC a Bogotà ha chiuso invariato, l'IBVC a Caracas ha perso lo 0,5%.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS