Le borse dell'Europa dell'Est chiudono poco mosse

Mosca, Budapest e Varsavia hanno registrato delle moderate perdite, Praga è rimasta invariata.

CONDIVIDI
Eccetto Praga tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in ribasso.

L'indice RTS a Mosca ha perso lo 0,3% a 2.452,76 punti. I volumi di scambio sono scesi notevolmente rispetto a venerdì e sono stati al di sotto della media. Sul mercato azionario russo hanno pesato il calo del prezzo del petrolio e il clima negativo sulle borse dell'Europa occidentale. Tutti i titoli di maggior peso hanno chiuso in ribasso. LUKoil (RU0009024277) ha perso l'1,2%, Rosneft (RU000A0J2Q06) lo 0,4%, Gazprom (RU0007661625) l'1,7%, Norilsk Nickel (RU0007288411) lo 0,5% e Sberbank (RU0009029540) l'1,4%. Sugli scudi Polyus Gold (RU000A0JNAA8): +12,6% a $69,50. La società d'investimenti Onexim del miliardario Mikhail Prokhorov ha fatto un'offerta per il 6,5% del capitale del primo produttore russo di oro in mano a Jenington International. L'offerta di Onexim, che controlla già il 30% di Polyus Gold, è valida fino al 6 giugno. Ulteriori dettagli non sono stati rivelati. Due settimane fa la società d'investimenti Kazimir Partners aveva offerto $350 milioni per il 2,5% di Polyus Gold. Secondo alcuni analisti e la stampa russa l'offerta di Onexim dovrebbe essere superiore a quella di Kazimir Partners.

Il BUX a Budapest ha chiuso in ribasso dello 0,8% a 22.390,30 punti. OTP Bank (HU0000061726) ha sofferto come tutto il settore bancario europeo ed ha perso il 2,7%. Le altre blue chips ungheresi hanno chiuso poco mosse. MOL (HU0000068952) ha guadagnato lo 0,4%, Magyar Telekom (HU0000016522) ha perso lo 0,3% e Gedeon Richter (HU0000067624) è rimasta stabile.

Il PX a Praga ha chiuso stabile a 1.685,10 punti. Ancora male Orco Property (LU0122624777): -2,9% a CZK 1.223. L'impresa immobiliare ha pubblicato venerdì scorso una trimestrale al di sotto delle previsioni degli analisti. Bene Teléfónica O2 C.R. (CZ0009093209): +0,8% a CZK 510,90. J.P. Morgan ha alzato oggi il suo rating sul settore europeo delle telecomunicazioni da "Underweight" a "Neutral". Tra gli altri titoli di maggior peso del listino ceco Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) ha perso lo 0,2%, Erste Bank (AT0000652011) ha guadagnato lo 0,4%, Komercni Banka (CZ0008019106) ha chiuso stabile.

Il WIG a Varsavia ha perso lo 0,5% a 46.390,78 punti. Le blue chips polacche hanno chiuso contrastate. KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha perso lo 0,6%, Bank Pekao (PLPEKAO00016) il 2,7% e Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017) lo 0,1%. PKN Orlen (PLPKN0000018) e PKO Bank Polski (PLPKO0000016) hanno guadagnato rispettivamente l'1% e l'1,2%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro