Borse dell'Europa dell'Est: Mosca chiude in leggero ribasso, in ripresa gli altri listini

L'indice RTS ha perso lo 0,1%. Budapest, Praga e Varsavia hanno guadagnato lo 0,4%.

CONDIVIDI
Tra le principali borse dell'Europa dell'Est solo Mosca ha chiuso oggi in ribasso.

L'indice RTS a Mosca ha perso lo 0,1% a 2.351,78 punti. Per il listino russo si è trattato della quarta seduta negativa di fila. I volumi di scambio si sono dimezzati rispetto a ieri e sono stati al di sotto della media. I petroliferi hanno beneficiato della ripresa del prezzo del petrolio. LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato lo 0,4%, Rosneft (RU000A0J2Q06) lo 0,9% e Surgutneftegas (RU0006936028) lo 0,9%. Bene anche Norilsk Nickel (RU0007288411): +0,5% a $280,50. Gazprom (RU0007661625) e Sberbank (RU0009029540) hanno perso invece rispettivamente l'1% e l'1,1%.

Il BUX a Budapest ha guadagnato lo 0,4% a 22.296,41 punti. Eccetto MOL (HU0000068952), che ha perso l'1,3%, tutte le blue chips ungheresi hanno chiuso in rialzo. OTP Bank (HU0000061726) ha guadagnato l'1,4%, Magyar Telekom (HU0000016522) l'1,4% e Gedeon Richter (HU0000067624) lo 0,1%.

Il PX a Praga ha chiuso in rialzo dello 0,4% a 1.654,30 punti. Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) ha guadagnato lo 0,7% a CZK 1.311. Credit Suisse ha confermato oggi il suo rating di "Outperform" sul titolo del gigante ceco delle utilities ed alzato il target sul prezzo a CZK 1.570. Teléfónica O2 C.R. (CZ0009093209) ha beneficiato del clima positivo sull'intero settore europeo delle telecomunicazioni ed ha chiuso in rialzo dello 0,9%. Ancora male NWR (NL0006282204): -1,9% a CZK 524,80. Sul titolo dell'impresa mineraria ha pesato anche oggi il calo del prezzo del carbone.

Il WIG a Varsavia ha guadagnato lo 0,4% a 46.100,38 punti. Sugli scudi Polnord (PLPOLND00019): +4,3% a KPN 89,70. Il miliardario Ryszard Krauze ha dichiarato che potrebbe cedere la sua partecipazione nell'impresa immobiliare ad una concorrente. La maggior parte dei bancari ha potuto recuperare terreno. Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha guadagnato il 2,3%, PKO Bank Polski (PLPKO0000016) lo 0,4% e BRE Bank (PLBRE0000012) lo 0,7%. BZW Bank (PLBZ00000044) ha chiuso in calo dello 0,4%. Bene le altre blue chips polacche. Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017) ha guadagnato l'1,1%, PKN Orlen (PLPKN0000018) lo 0,8% e KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) lo 0,3%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption