Le borse dell'Europa dell'Est chiudono contrastate

Mosca e Praga hanno registrato una seduta positiva, Budapest e Varsavia hanno perso terreno.

CONDIVIDI
Le borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi contrastate.

L'indice RTS a Mosca ha guadagnato lo 0,4% a 2.366,32 punti. I volumi di scambio sono scesi notevolmente rispetto a mercoledì scorso e sono stati molto bassi. Gazprom (RU0007661625) ha guadagnato l'1,3% a $14,63. Il colosso del gas ha fornito oggi i dettagli sul suo piano di investimenti per i prossimi dodici anni. Gazprom punta ad aumentare fino al 2020 la sua produzione di gas a 650-670 miliardi di metri cubi. Ancora un forte rialzo per Uralkali (RU0007661302): +8% a $14,80. Il titolo è stato spinto anche oggi dall'aumento dei prezzi del potassio. I petroliferi hanno chiuso poco mossi. LUKoil (RU0009024277) e Surgutneftegas (RU0006936028) sono rimasti invariati, Rosneft (RU000A0J2Q06) ha perso lo 0,2%. Norilsk Nickel (RU0007288411) ha beneficiato della ripresa dei prezzi del rame e del nichel ed ha guadagnato lo 0,7%.

Il BUX a Budapest ha perso l'1,4% a 21.508,91 punti. Su tutte le blue chips ungheresi sono scattate oggi delle prese di beneficio. OTP Bank (HU0000061726) ha perso lo 0,6%, MOL (HU0000068952) l'1,4%, Magyar Telekom (HU0000016522) l'1,4% e Gedeon Richter (HU0000067624) il 2,9%.

Il PX a Praga ha chiuso in rialzo dello 0,6% a 1.596,10 punti. Sugli scudi NWR (NL0006282204): +4,8% a CZK 537,50. Morgan Stanley ha avviato oggi la copertura sul titolo del produttore ceco di carbone con "Overweight". I titoli del settore immobiliare hanno continuato a riguadagnare terreno. ECM (LU0259919230) ha chiuso in rialzo del 4,2% e Orco Property (LU0122624777) dell'1%. Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300), il titolo di maggior peso del PX, ha chiuso in calo dello 0,6%.

Il WIG a Varsavia ha perso lo 0,7% a 43.322,93 punti. Polish Oil & Gas (PLPGNIG00014) ha perso oggi un ulteriore 2,2%. Le autorità di regolamentazione hanno escluso la scorsa settimana un nuovo aumento dei prezzi del gas in Polonia anche nel caso che il prezzo del petrolio dovesse continuare a salire. Bene Polimex-Mostostal (PLMSTSD00019): +2,1% a KPN 5,80. Citigroup ha alzato oggi il suo rating sul titolo dell'impresa impegnata nel settore delle costruzioni da "Hold" a "Buy". Tra le blue chips polacche Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha chiuso in calo del 4%, KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) dell'1,7% e PKN Orlen (PLPKN0000018) del 4%. Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017) e PKO Bank Polski (PLPKO0000016) hanno guadagnato invece rispettivamente l'1,8% e lo 0,7%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption