Le borse dell'Europa dell'Est chiudono contrastate

Budapest e Praga hanno registrato dei lievi rialzi, Mosca e Varsavia hanno chiuso in ribasso.

CONDIVIDI
Le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi contrastate.

L'indice RTS a Mosca ha perso lo 0,7% a 2.303,34 punti. I volumi di scambio sono scesi rispetto a venerdì e sono stati nella media. Sul sentiment degli investitori a Mosca ha pesato oggi il clima negativo sulle principali borse internazionali. Quasi tutte le blue chips russe hanno chiuso in calo. LUKoil (RU0009024277) ha perso lo 0,5%, Rosneft (RU000A0J2Q06) lo 0,3%, Norilsk Nickel (RU0007288411) il 2% e Sberbank (RU0009029540) l'1,9%. Ancora bene Gazprom (RU0007661625): +0,1% a $14,55. Deutsche Bank ha confermato venerdì scorso il suo rating di "Buy" sul titolo del colosso del gas ed alzato il target sul prezzo a ben $30.

Il BUX a Budapest ha guadagnato lo 0,2% a 20.387,52 punti. In ripresa MOL (HU0000068952): +0,5% a HUF 20.145. Bene anche Gedeon Richter (HU0000067624): +1,7% a HUF 32.305. OTP Bank (HU0000061726) e Magyar Telekom (HU0000016522) hanno invece perso rispettivamente lo 0,6% e lo 0,1%.

Il PX a Praga ha chiuso in rialzo dello 0,4% a 1.483,50 punti. Dopo le forti perdite delle scorese sedute Komercni Banka (CZ0008019106) ha guadagnato l'1,8%. Ancora male invece Erste Bank (AT0000652011): -0,3% a CZK 945,50. Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300), il titolo di maggior peso del PX, ha chiuso in rialzo dell'1,8%.

Il WIG a Varsavia ha perso lo 0,6% a 41.146,26 punti. Sul mercato azionario polacco hanno pesato le forti perdite del settore delle costruzioni. PBG (PLPBG0000029) ha perso il 4,3%, Polimex-Mostostal (PLMSTSD00019) il 4,5% e Stalexport (PLSTLEX00019) l'1,9%. Durante il fine settimana Michel Platini, il Presidente della UEFA, ha ammonito duramente la Polonia e l'Ucraina. Platini ha osservato che se gli stadi nei due paesi non saranno pronti gli Europei del 2012 si svolgeranno altrove. I bancari hanno registrato una ripresa Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha guadagnato lo 0,6% e PKO Bank Polski (PLPKO0000016) l'1,9%. Bene anche PKN Orlen (PLPKN0000018): +1% a KPN 34,14. Ancora male invece KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) e Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017). Il titolo del primo produttore europeo di rame ha chiuso in calo dell'1,5%, quello dell'ex-monopolista delle telecomunicazioni dell'1%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro