Le borse di Budapest, Praga e Varsavia chiudono in forte rialzo, brillano i bancari

Budapest ha guadagnato il 2,3%, Praga il 2,7% e Varsavia il 2,3%. Mosca ha perso lo 0,6% a causa della negativa performance dei petroliferi.

CONDIVIDI
Eccetto Mosca tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in rialzo.

L'indice RTS a Mosca ha perso lo 0,6% a 2.111,93 punti. I volumi di scambio sono scesi ancora e sono stati estremamente bassi. Sul mercato azionario russo ha pesato il calo dei prezzi delle principali commodities. Nel settore petrolifero LUKoil (RU0009024277) ha perso l'1,4%, Rosneft (RU000A0J2Q06) l'1,6%, Surgutneftegas (RU0006936028) il 2,2% e Gazprom (RU0007661625) il 2,3%. Il prezzo del petrolio ha continuato oggi a perdere terreno. Norilsk Nickel (RU0007288411) ha chiuso in calo dello 0,7%. Anche i prezzi dei principali metalli sono scesi di nuovo a Londra e a New York. Sberbank (RU0009029540) ha guadagnato sulla scia dell'intero settore bancario il 2%.

Il BUX a Budapest ha guadagnato il 2,3% a 21.625,49 punti. Tutti i titoli di maggior peso del listino ungherese hanno chiuso in forte rialzo. OTP Bank (HU0000061726) ha guadagnato il 3,5%, MOL (HU0000068952) l'1,6%, Magyar Telekom (HU0000016522) il 2,7% e Gedeon Richter (HU0000067624) l'1,6%.

Il PX a Praga ha chiuso in rialzo del 2,7% a 1.475,00 punti. I titoli dei settori bancario ed immobiliare hanno preso il volo. Tra i bancari Erste Bank (AT0000652011) ha guadagnato il 9,3% e Komercni Banka (CZ0008019106) il 2,4%. Nel settore immobiliare ECM (LU0259919230) ha chiuso in rialzo del 4,5% e Orco Property (LU0122624777) del 9,1%. Tra i pochi titoli del listino ceco che hanno chiuso in calo c'è stato Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300): -1,7% a CZK 1.278. Su tutte le borse europee molti investitori hanno realizzato oggi i loro benefici nel settore delle utilities per investire nei bancari e negli altri comparti che durante le scorse settimane avevano registrato una debole performance.

Il WIG a Varsavia ha guadagnato il 2,3% a 40.702,54 punti. I titoli del settore dei media hanno continuato il loro rally. Agora (PLAGORA00067) ha guadagnato l'11,5% e TVN (PLTVN0000017) il 6%. Anche a Varsavia i bancari hanno registrato una seduta molto positiva. PKO Bank Polski (PLPKO0000016) ha guadagnato il 3,7%, BRE Bank (PLBRE0000012) lo 0,3%, BZW Bank (PLBZ00000044) il 3,1% e Bank Pekao (PLPEKAO00016) il 4%. KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha chiuso in calo del 2,4%. Sul titolo della prima impresa minearia polacca ha pesato il calo dei prezzi del rame e dell'argento. KGHM è il primo produttore europeo di rame ed il secondo produttore al mondo d'argento.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption