Borsainside.com

Le borse dell'Europa dell'Est prendono il volo

Mosca ha guadagnato il 7,7%, Budapest il 7,6%, Praga il 6,3% e Varsavia il 6,6%.

Tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in netto rialzo.

L'indice RTS ha guadagnato a Mosca il 7,7% a 624,91 punti. Il mercato azionario russo ha beneficiato del miglioramento del clima a Wall Street e della ripresa del prezzo del petrolio. Tutte le blue chips russe hanno registrato dei forti rialzi. LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato il 9,2%, Rosneft (RU000A0J2Q06) il 14,1%, Surgutneftegas (RU0006936028) l'11,1%, Gazprom (RU0007661625) il 12,8%, Norilsk Nickel (RU0007288411) il 5,2% e Sberbank (RU0009029540) il 5,4%.

Il BUX a Budapest ha chiuso in rialzo del 7,6% a 11.735,66 punti. La Banca Centrale ungherese ha tagliato oggi i suoi tassi d'interesse di 50 punti base. La notizia del salvataggio di Citigroup (US1729671016) ha messo le ali a OTP Bank (HU0000061726): +15% a HUF 2.679. Molto bene anche le altre blue chips ungheresi. MOL (HU0000068952) ha guadagnato l'8,1%, Magyar Telekom (HU0000016522) il 5,6% e Gedeon Richter (HU0000067624) il 3,6%.

Il PX a Praga ha guadagnato il 6,3% a 792 punti. Orco Property (LU0122624777), che era stato massacrato la scorsa settimana, ha chiuso in rialzo di quasi il 21%. Anche i titoli legati alle commodities hanno registrato un forte rimbalzo. Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) ha guadagnato l'8,5%, Unipetrol (CZ0009091500) l'11,1% e NWR (NL0006282204) il 13,1%. Tra i bancari Erste Bank (AT0000652011) ha chiuso in rialzo del 6,5% e Komercni Banka (CZ0008019106) dell'8,8%.

Il WIG a Varsavia ha guadagnato il 6,6% a 26.964,31 punti. Diciannove dei venti titoli principali del listino polacco hanno chiuso in rialzo. I bancari hanno guidato il rally. Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha guadagnato l'8,6%, PKO Bank Polski (PLPKO0000016) il 10,3%, BRE Bank (PLBRE0000012) il 13,5% e BZW Bank (PLBZ00000044) il 9,6%. Molto bene anche la maggior parte dei titoli dei produttori di materie prime. KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha chiuso in rialzo del 12,6% e PKN Orlen (PLPKN0000018) dell'8,2%. Lotos (PLLOTOS00025) ha perso invece il 6%. Secondo UniCredit l'impresa petrolchimica polacca avrebbe, a causa dei suoi elevati debiti, solo il 50% delle probabilità di sopravvivere. In seguito alla nota di UniCredit Lotos ha smentito di avere delle difficoltà finanziarie.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS