Borse dell'America Latina: Domina il segno più, bene San Paolo

Il Bovespa ha guadagnato il 2,2%. La Borsa di Città del Messico è rimasta ferma a causa di una festività.

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso oggi in rialzo.
Il Bovespa ha guadagnato il 2,2% a 39.373,86 punti. Il Governo brasiliano ha annunciato ieri degli sgravi fiscali per BRL 8,4 miliardi allo scopo di rivitalizzare la crescita economica. Tra i bancari Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha guadagnato lo 0,3%, Banco Bradesco (BRBBDCACNPR8) il 3,9%, Itau (BRITAUACNPR3) il 4,1% e Unibanco (BRUBBRCDAM14) il 5,1%. Nel settore della distribuzione Lojas Americanas (BRLAMEACNPR6) ha chiuso in rialzo del 6,9% e Lojas Renner (BRLRENACNOR1) del 2,3%. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) e Vale (BRVALEACNPA3) hanno guadagnato rispettivamente l'1,2% e l'1,1% nonostante i prezzi della maggior parte delle commodities abbiano chiuso oggi a New York in ribasso. I titoli delle linee aeree hanno beneficiato del calo del prezzo del petrolio. Gol Linhas Aereas (BRGOLLACNOR7) ha guadagnato il 4,5% e TAM SA (BRTAMMACNOR5) il 7,1%.
Tra gli altri listini del continente sudamericano il Merval a Buenos Aires ha guadagnato lo 0,8%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,7% e l'IBVC a Caracas lo 0,6%. L'IGBC a Bogotà e il General a Lima hanno perso rispettivamente lo 0,5% e l'1,3%. La Borsa di Città del Messico è rimasta ferma a causa di una festività.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X