Borse dell'Europa dell'Est negative, Mosca perde quasi il 3%

Budapest ha perso l'1,5%, Praga e Varsavia lo 0,7%.

Tutte le principali borse dell'Europa hanno chiuso oggi in ribasso.

L'indice RTS ha perso a Mosca il 2,9% a 530,70 punti. I volumi di scambio sono aumentati rispetto a ieri e sono stati al di sopra della media. Sull'umore degli investitori hanno pesato oggi a Mosca la debolezza del prezzo del petrolio e i negativi dati macroeconomici arrivati dagli USA. Eccetto Norilsk Nickel (RU0007288411), che ha guadagnato lo 0,5%, tutte le blue chips russe hanno chiuso in ribasso. LUKoil (RU0009024277) ha perso l'1,5%, Rosneft (RU000A0J2Q06) il 3,6%, Surgutneftegas (RU0006936028) l'1,8%, Gazprom (RU0007661625) il 2,2% e Sberbank (RU0009029540) il 6%.

Il BUX a Budapest ha perso l'1,5% a 11.744,21 punti. Su OTP Bank (HU0000061726) sono scattate delle prese di beneficio come su tutto il settore bancario europeo. Il titolo della prima banca ungherese ha chiuso in calo del 3%. Seduta negativa anche per Magyar Telekom (HU0000016522) e Gedeon Richter (HU0000067624). Il titolo dell'operatore delle telecomunicazioni ha perso lo 0,3%, quello dell'impresa farmaceutica il 3%. MOL (HU0000068952) è stato sospeso dalle contrattazioni fino a lunedì. La sospensione è arrivata su richiesta della stessa MOL in vista di un importante annuncio. Secondo quanto riportano diverse fonti l'impresa petrolchimica ungherese dovrebbe aver stretto un nuovo accordo con il Governo croato relativo ad INA (HRINA0RA0007).

Il PX a Praga ha perso lo 0,7% a 780,90 punti. Quasi tutti i titoli principali del listino ceco hanno chiuso in ribasso. Erste Bank (AT0000652011) ha perso l'1,9%, Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300) l'1,3% e Telefónica O2 C.R. (CZ0009093209) lo 0,7%. Komercni Banka (CZ0008019106) ha guadagnato lo 0,5%.

Il WIG a Varsavia ha perso lo 0,7% a 24.865,11 punti. Il Governo polacco ha rivisto al ribasso, da +3,7% a +1,7%, le sue stime sulla crescita economica nel 2009. Tra le blue chips polacche PKO Bank Polski (PLPKO0000016) ha perso l'1,6%, PKN Orlen (PLPKN0000018) il 3,9% e Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017) l'1,2%. Bank Pekao (PLPEKAO00016) e KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) hanno guadagnato rispettivamente l'1,3% e l'1,1%.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS