La Borsa di San Paolo sale ai massimi dal luglio del 2008

Il Bovespa ha chiuso in rialzo dello 0,7%.

CONDIVIDI
La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso oggi in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato lo 0,7% a 59.263,86 punti. Era dal luglio dello scorso anno che il listino brasiliano non quotava a tali livelli. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha chiuso in rialzo dello 0,5%. Il prezzo del petrolio ha guadagnato oggi a New York il 3%. Vale (BRVALEACNPA3), l'altro titolo di maggior peso del Bovespa, ha guadagnato l'1%. Il prezzo del rame ha chiuso oggi al NYMEX in rialzo dell'1,6%. Ancora bene il settore immobiliare. Gafisa (BRGFSAACNOR3) ha guadagnato il l'1,6% e Cyrela (BRCYREACNOR7) il 2,3%. UBS ha espresso oggi ottimismo sulle prospettive di crescita delle imprese immobiliari brasialiane. Lojas Renner (BRLRENACNOR1), la prima catena brasiliana di negozi d'abbigliamento, ha guadagnato lo 0,5%. Le vendite al dettaglio sono aumentate in Brasile a luglio di quasi il 6%.

L'IPC a Città del Messico ha chiuso in rialzo dello 0,8% a 29.625,02 punti. Tra le blue chips messicane América Móvil (MXP001691213) ha guadagnato lo 0,1%, Cemex (MXP225611567) il 3,5% e Wal-Mart de Mexico (MXP810081010) lo 0,8%.

Tra gli altri listini del continente sudamericano il Merval a Buenos Aires ha guadagnato lo 0,6%, l'IBVC a Caracas l'1,3% e l'IGBC a Bogotà il 2,7%. L'IPSA a Santiago del Cile ha chiuso invariato, il General a Lima ha perso lo 0,6%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption