Borse dell'Europa dell'Est positive, vola Mosca

L'indice RTS ha guadagnato nella capitale russa quasi il 4%.

Tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi in rialzo.

L'indice RTS ha guadagnato a Mosca il 3,8% a 1.449,02 punti. I volumi di scambio sono aumentati rispetto a ieri e sono stati alti. Il forte aumento del prezzo del petrolio ha scatenato i tori sulla piazza finanziaria russa. Le quotazioni dell'oro nero sono salite nel pomeriggio a New York di circa il 3%. Tra le blue chips russe LUKoil (RU0009024277) ha guadagnato il 2%, Rosneft (RU000A0J2Q06) il 6,4%, Gazprom (RU0007661625) il 5,8%, Norilsk Nickel (RU0007288411) il 3,3% e Sberbank (RU0009029540) il 5,1%.

Il BUX a Budapest ha guadagnato lo 0,3% a 20.723,85 punti. Quasi tutte le blue chips ungheresi hanno registrato una ripresa. OTP Bank (HU0000061726) ha guadagnato lo 0,3%, MOL (HU0000068952) l'1,6% e Magyar Telekom (HU0000016522) lo 0,3%. Gedeon Richter (HU0000067624) ha perso lo 0,6%.

Il PX a Praga ha guadagnato l'1,6% a 1.114,50 punti. I bancari hanno guidato la lista dei rialzi. Erste Group Bank (AT0000652011) ha guadagnato il 3% e Komercni Banka (CZ0008019106) l'1,8%. Molto bene anche Ceske Energeticke Zavody (CZ0005112300): +2% a CZK 861,50. Telefónica O2 C.R. (CZ0009093209) ha chiuso in rialzo dello 0,1% e Unipetrol (CZ0009091500) dello 0,7%.

Il WIG a Varsavia ha chiuso in rialzo dello 0,3% a 39.925,72 punti. Le blue chips polacche hanno chiuso anche oggi contrastate. Bank Pekao (PLPEKAO00016) ha guadagnato l'1,7% e Telekomunikacja Polska (PLTLKPL00017) lo 0,7%. KGHM Polska Miedz (PLKGHM000017) ha perso lo 0,2% e PKO Bank Polski (PLPKO0000016) lo 0,6%. PKN Orlen (PLPKN0000018) è rimasto invariato.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS