Chiusura positiva per le borse dell'Europa dell'Est, Mosca +2,4%

Tutte le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso anche oggi in rialzo.

L'indice RTS ha guadagnato a Mosca il 2,4% a 1.471,80 punti. I volumi di scambio sono aumentati rispetto a ieri e sono stati alti. Anche il mercato azionario russo ha continuato a beneficiare del programma di acquisti di titoli di Stato annunciato ieri da Mario Draghi. La Cina ha annunciato inoltre dei massivi investimenti nelle sue strade. La notizia ha contribuito a spingere i prezzi delle materie prime. Il prezzo del petrolio ha superato oggi nettamente quota $96 al barile, quello del rame ha toccato i massimi da quattro mesi. Tra i titoli del listino russo Sberbank (RU0009029540) ha guadagnato il 2,6%, Gazprom (RU0007661625) il 3,3% e Mechel Pref. (RU000A0JPV70) il 4,2%.

Il WIG a Varsavia ha guadagnato lo 0,9%, il BUX a Budapest l'1,6% e il PX a Praga l'1,7%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X