Borse dell'America Latina negative, Buenos Aires in maglia nera

CONDIVIDI

Tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso l'1,7% a 57.690,24 punti. I deboli risultati pubblicati da alcune grandi compagnie statunitensi hanno fatto aumentare i timori dei mercati legati allo stato di salute dell'economia. Tra i bancari Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha perso il 3,1% e Itau Unibanco (BRITAUACNPR3) il 3,2%. Nel settore immobiliare Cyrela (BRCYREACNOR7) ha chiuso in ribasso dell'1,7%, Gafisa (BRGFSAACNOR3) del 6,4% e PDG Realty (BRPDGRACNOR8) del 2,2%. Nel settore dell'acciaio Companhia Siderúrgica Nacional (BRCSNAACNOR6) ha perso l'1% e Usiminas (BRUSIMACNPA6) l'1,8%. Tra i titoli dei produttori di energia elettrica Companhia Energetica De Sao Paulo (BRCESPACNPB4) ha perso il 3% e Cia. Energetica de Minas Gerais (BRCMIGACNPR3) l'1%. Nel settore retail Lojas Americanas (BRLAMEACNPR6) ha perso l'1,3% e Lojas Renner (BRLRENACNOR1) lo 0,7%. Vale (BRVALEACNPA3) ha perso il 2,4% e Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) l'1,7%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,2%, il General a Lima l'1,1%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,2%, il Merval a Buenos Aires il 3,6%, il Colcap a Bogotà lo 0,3% e l'IBVC a Caracas lo 0,3%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro