Borse dell'America Latina: San Paolo +1,5%, Città del Messico +1,1%

CONDIVIDI

Eccetto Caracas tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato l'1,5% a 60.460,73 punti. Il mercato azionario brasiliano ha beneficiato del rally di Wall Street. Gli investitori scommettono che il "fiscal cliff" potrà essere evitato. Un accordo tra i Democratici ed i Repubblicani sembra vicino dopo che entrambe le parti hanno fatto delle nuove proposte per trovare un compromesso. Banco do Brasil (BRBBASACNOR3), la maggiore banca brasiliana per asset, ha guadagnato il 3,1%. Embraer (BREMBRACNOR4), il terzo maggiore produttore al mondo di aerei, ha chiuso in rialzo del 5,3%. Nel settore dell'acciaio Companhia Siderúrgica Nacional (BRCSNAACNOR6) ha guadagnato il 5,1%, Gerdau (BRGGBRACNPR8) il 3% e Usiminas (BRUSIMACNPA6) il 7,5%. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha chiuso in rialzo dell'1,3% e Vale (BRVALEACNPA3) dell'1,7%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagnato l'1,1%, il Merval a Buenos Aires il 4,1%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,2%, il Colcap a Bogotà lo 0,1% e il General a Lima lo 0,6%. L'IBVC a Caracas ha perso il 2,3%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro