Borse dell'America Latina: San Paolo +0,9%, Città del Messico -0,4%

CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato lo 0,9% a 60.998,34 punti. I bancari hanno guidato la lista dei rialzi. Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha guadagnato il 5,3%, Banco Bradesco (BRBBDCACNPR8) il 2,5% e Itau Unibanco (BRITAUACNPR3) il 3,5%. I dati pubblicati dalla Banca Centrale del Brasile per il mese di novembre hanno segnalato che la situazione sul mercato del credito sta migliorando. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha chiuso in rialzo del 3,8%. Il Ministro delle Finanze del Brasile, Guido Mantega, ha dichiarato che i prezzi dei carburanti saliranno sicuramente nel 2013. Vale (BRVALEACNPA3) ha perso l'1,2%. Il primo produttore al mondo di minerale di ferro ha accettato di pagare CHF 212 milioni per chiudere un contenzioso fiscale con le autorità svizzere.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,4% e il Merval a Buenos Aires l'1%. L'IPSA a Santiago del Cile ha guadagnato lo 0,1%, il Colcap a Bogotà lo 0,7% e il General a Lima lo 0,9%. L'IBVC a Caracas ha chiuso invariato.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption