Borse dell'America Latina: San Paolo -0,9%, Città del Messico +0,1%

CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,9% a 61.932,54 punti. Gli economisti hanno tagliato le loro previsioni sulla crescita economica del Brasile nel 2013. Il settore delle utilities ha guidato la lista dei ribassi. Eletropaulo Metropolitana (BRELPLACNPB0) ha perso il 3,4%, Centrais Eletricas Brasileiras (BRELETACNOR6) il 4,7%, Companhia Energetica De Sao Paulo (BRCESPACNPB4) il 3,4% e Cia. Energetica de Minas Gerais (BRCMIGACNPR3) il 3,3%. Male anche il settore retail. Grupo Pao de Acucar (BRPCARACNPR0) ha perso l'1,1%, Lojas Americanas (BRLAMEACNPR6) l'1,9% e Lojas Renner (BRLRENACNOR1) l'1,4%. Vale (BRVALEACNPA3) e Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) hanno perso entrambi il 2%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagnato lo 0,1%, il General a Lima lo 0,5%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,1% e l'IBVC a Caracas lo 0,5%. Il Merval a Buenos Aires ha perso lo 0,1%. La Borsa di Bogotà è rimasta ferma.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption