Borse dell'America Latina: San Paolo -0,1%, Città del Messico +0,1%

CONDIVIDI

Le borse dell'America Latina hanno chiuso contrastate.

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,1% a 61.899,71 punti. I volumi di scambio sono stati bassi a causa della chiusura di Wall Street. Oi (BROIBRACNPR8) ha perso il 5,1%. Secondo delle voci di stampa il CEO dell'operatore telefonico sarebbe in bilico a causa di un conflitto con gli azionisti di controllo. MMX Mineração e Metálicos (BRMMXMACNOR2) ha perso il 2%. Il gruppo minerario ha annunciato dopo appena 15 mesi un nuovo cambio del suo CEO. Il settore delle utilities ha guidato la lista dei rialzi. Eletropaulo Metropolitana (BRELPLACNPB0) ha guadagnato il 4,5%, Centrais Eletricas Brasileiras (BRELETACNOR6) il 5,5%, Companhia Energetica De Sao Paulo (BRCESPACNPB4) il 2,3% e Cia. Energetica de Minas Gerais (BRCMIGACNPR3) l'1,4%. Vale (BRVALEACNPA3) ha perso lo 0,1% e Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) l'1%.
 
Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagnato lo 0,1%, il Merval a Buenos Aires l'1,7% e il General a Lima lo 0,4%. L'IPSA a Santiago del Cile ha perso lo 0,1%, l'IBVC a Caracas lo 0,3% e il Colcap a Bogotà lo 0,1%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption