Borse dell'America Latina: San Paolo +0,2%, Città del Messico -0,7%

CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato lo 0,2% a 58.544,79 punti. La presidente del Brasile, Dilma Rousseff, ha annunciato un taglio delle imposte sui beni alimentari allo scopo di frenare l'inflazione. Grupo Pao de Acucar (BRPCARACNPR0), il maggiore gruppo retail brasiliano, ha guadagnato il 3,2%. Companhia Energetica De Sao Paulo (BRCESPACNPB4) ha guadagnato il 4%. Credit Suisse ha consigliato l'acquisto del produttore di energia elettrica. OGX Petroleo & Gas (BROGXPACNOR3) ha perso il 14,8%. La produzione offshore del gruppo petrolifero è calata a febbraio rispetto al mese precedente. Vale (BRVALEACNPA3) ha guadagnato l'1,4% e Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) il 3,1%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,7%, il General a Lima lo 0,1% e l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,1%. Il Colcap a Bogotà ha guadagnato lo 0,1%, l'IBVC a Caracas il 3,3% e il Merval a Buenos Aires l'1,1%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption