Borse dell'America Latina: San Paolo -0,6%, Città del Messico +1%

CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,6% a 56.030,03 punti. Sul mercato azionario brasiliano hanno pesato le forti perdite del settore delle utilities. Cia. Energetica de Minas Gerais (BRCMIGACNPR3) ha chiuso in ribasso del 14%. Le autorità di regolazione hanno ridotto di circa il 24% la valutazione degli asset per cui la compagnia ha il diritto di alzare le sue tariffe per l'energia elettrica. Sulla scia di Cia. Energetica de Minas Gerais Eletropaulo Metropolitana (BRELPLACNPB0) ha perso il 4,2% e Centrais Eletricas Brasileiras (BRELETACNOR6) il 4,3%. Dopo le forti perdite di ieri Vale (BRVALEACNPA3) ha guadagnato il 2%. L'Australia ha alzato le sue previsioni sul prezzo del minerale di ferro nel 2013. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha chiuso in ribasso dell'1,3% nonostante il prezzo del petrolio abbia registrato una ripresa.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagnato l'1%, il Merval a Buenos Aires l'1,9%, il General a Lima lo 0,2%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,6% e l'IBVC a Caracas lo 0,2%. Il Colcap a Bogotà ha perso lo 0,1%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption