Borse dell'America Latina: San Paolo +0,5%, Città del Messico -0,4%

CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato lo 0,5% a 53.165,91 punti. La Banca Centrale del Brasile ha alzato i suoi tassi d'interesse di 25 punti base. Alcuni analisti avevano previsto un rialzo di 50 punti base. Il mercato azionario brasiliano ha beneficiato inoltre della ripresa dei prezzi delle materie prime. Tra i petroliferi OGX Petroleo & Gas (BROGXPACNOR3) ha guadagnato lo 0,8% e Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) il 3,8%. Il prezzo del petrolio ha guadagnato a New York l'1,2%. Mineração e Metálicos (BRMMXMACNOR2) ha guadagnato l'1,7%. Il prezzo del rame ha chiuso a New York in rialzo dello 0,5%. Vale (BRVALEACNPA3) ha perso controtendenza l'1,7%. La produzione di minerale di ferro del gruppo minerario è calata nel primo trimestre più di quanto atteso dagli analisti.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,4%, il Colcap a Bogotà lo 0,2%, il Merval a Buenos Aires lo 0,3% e il General a Lima lo 0,3%. L'IPSA a Santiago del Cile ha guadagnato lo 0,9% e l'IBVC a Caracas lo 0,3%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro