Borse dell'America Latina: San Paolo +1,1%, Città del Messico +0,5%

CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato l'1,1% a 54.884,75 punti. I positivi risultati societari annunciati da molte compagnie statunitensi hanno fatto aumentare la tendenza al rischio sui mercati finanziari. La Borsa di San Paolo ha beneficiato inoltre del calo dei timori relativi alla crisi in Europa. Tra i bancari Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha guadagnato lo 0,8%, Banco Bradesco (BRBBDCACNPR8) l'1,2% e Itau Unibanco (BRITAUACNPR3) lo 0,5%. Nel settore retail Grupo Pao de Acucar (BRPCARACNPR0) ha guadagnato l'1,3%, Lojas Americanas (BRLAMEACNPR6) lo 0,7% e Lojas Renner (BRLRENACNOR1) il 2,2%. Dopo il balzo di ieri OGX Petroleo & Gas (BROGXPACNOR3) ha perso il 4,4%. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) e Vale (BRVALEACNPA3) hanno guadagnato entrambi il 2,2%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagnato lo 0,5%, il Colcap a Bogotà lo 0,2% e il Merval a Buenos Aires l'1,1%. Il General a Lima ha perso lo 0,7%, l'IPSA a Santiago del Cile e l'IBVC a Caracas hanno chiuso invariati.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption