Borse dell'America Latina: San Paolo -0,6%, Città del Messico -1%

CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,6% a 55.447,56 punti. L'inflazione ha accelerato lo scorso mese in Cina più di quanto atteso dagli economisti. La notizia ha fatto calare la tendenza al rischio sui mercati finanziari. Tra i bancari Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha perso lo 0,7% e Banco Bradesco (BRBBDCACNPR8) lo 0,4%. Tra i titoli dei produttori di energia elettrica Eletropaulo Metropolitana (BRELPLACNPB0) ha perso l'1,2% e Centrais Eletricas Brasileiras (BRELETACNOR6) lo 0,8%. Brookfield Incorporacoes (BRBISAACNOR8) ha chiuso in ribasso del 7,1%. Il costruttore edile ha annunciato dei deboli dati di bilancio per il primo trimestre. Vale (BRVALEACNPA3) ha guadagnato lo 0,1%. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha perso lo 0,3%. 

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso l'1%, il Merval a Buenos Aires il 4,3% e l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,2%. Il Colcap a Bogotà ha guadagnato lo 0,4%, il General a Lima l'1,4% e l'IBVC a Caracas lo 0,3%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption