Borse dell'America Latina: San Paolo e Città del Messico -0,3%

borse-dellamerica-latina-san-paolo-e-citta-del-messico--03
La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in ribasso. © iStockPhoto
CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,3% a 54.772,62 punti. A pesare sul mercato azionario brasiliano sono stati i deboli dati macroeconomici pubblicati negli USA. Tra i minerari MMX Mineração e Metálicos (BRMMXMACNOR2) ha perso il 2,5% e Vale (BRVALEACNPA3) il 2,4%. OGX Petroleo & Gas (BROGXPACNOR3) ha chiuso in ribasso del 4,8%. Il gruppo petrolifero ha venduto il 50% di 4 blocchi esplorativi a MPX Energia, un'altra compagnia controllata dal miliardario Eike Batista. Centrais Eletricas Brasileiras (BRELETACNOR6) ha chiuso in rialzo del 13,4%. Il produttore di energia elettrica ha annunciato una trimestrale nettamente migliore delle previsioni degli analisti. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha guadagnato lo 0,9%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,3%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,6%, il General a Lima il 4,2%, il Merval a Buenos Aires lo 0,4%. Il Colcap a Bogotà ha guadagnato lo 0,4% e l'IBVC a Caracas il 2,8%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption