Borse dell'America Latina: San Paolo -0,5%, Città del Messico +0,7%

borse-dellamerica-latina-san-paolo--05-citta-del-messico-07
La borsa brasiliana ha chiuso debole. © Shutterstock
CONDIVIDI

Le borse dell'America Latina hanno chiuso contrastate.

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,5% a 49.088,65 punti. A pesare sono stati di nuovo i timori legati ad un possibile aumento dei tassi d'interesse da parte della Banca Centrale del Brasile. I titoli dei gruppi immobiliari hanno esteso le loro perdite. Brookfield Incorporacoes (BRBISAACNOR8) ha chiuso in ribasso del 4,4%, PDG Realty (BRPDGRACNOR8) del 4%, Rossi Residencial (BRRSIDACNOR8) del 2,1% e Gafisa (BRGFSAACNOR3) il 6,3%. Embraer (BREMBRACNOR4) ha guadagnato il 6,3%. Il terzo maggiore costruttore di aerei al mondo ha ricevuto da SkyWest (US8308791024) una mega-commessa da più di $9 miliardi. Vale (BRVALEACNPA3) ha chiuso in rialzo dello 0,4% e  Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) dello 0,2%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagnato lo 0,7%, il Colcap a Bogotà lo 0,2%, l'IBVC a Caracas il 7,3% e il General a Lima l'1,3%. Il Merval a Buenos Aires ha perso il 3,1% e l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,4%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption