Borse dell'America Latina: San Paolo affonda ai minimi da quattro anni

borse-dellamerica-latina-san-paolo-affonda-ai-minimi-da-quattro-anni
La Borsa di San Paolo è andata a picco. © Shutterstock
CONDIVIDI

Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso il 3,2% a 47.893,06 punti. Era dall'aprile del 2009 che l'indice brasiliano non chiudeva a tali livelli. Ben Bernanke ha indicato, dopo la riunione del comitato esecutivo della Fed, che la fine dell'allentamento quantitativo si sta avvicinando. La notizia ha fatto scattare una pioggia di vendite sulla piazza finanziaria brasiliana. Tra i bancari Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha perso il 3,1% e Banco Bradesco (BRBBDCACNPR8) il 2,2%. Nel settore immobiliare Cyrela (BRCYREACNOR7) ha chiuso in ribasso del 2,9% e Gafisa (BRGFSAACNOR3) del 6,5%. Tra i titoli dei produttori di energia elettrica Eletropaulo Metropolitana (BRELPLACNPB0) ha perso il 2,7% e Centrais Eletricas Brasileiras (BRELETACNOR6) il 4,6%. Tra i minerari MMX Mineração e Metálicos (BRMMXMACNOR2) ha perso l'8,1% e Vale (BRVALEACNPA3) il 2,1%. Tra i petroliferi OGX Petroleo & Gas (BROGXPACNOR3) ha perso il 15,2% e Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) il 3,5%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha erso l'1,1%, il Colcap a Bogotà lo 0,8%, l'IBVC a Caracas lo 0,5%, il General a Lima lo 0,9% e l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,7%. Il Merval a Buenos Aires ha guadagnato lo 0,8%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption