Borse dell'America Latina: San Paolo +1,6%, Città del Messico +0,9%

borse-dellamerica-latina-san-paolo-16-citta-del-messico-09
La borsa brasiliana è tornata a salire. © Shutterstock
CONDIVIDI

Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato l'1,6% a 45.763,16 punti. Morgan Stanley ha alzato il suo rating sul mercato azionario brasiliano da "Underweight" ad "Equal-weight". Secondo la banca d'affari le recenti perdite sarebbero state esagerate. La Borsa di San Paolo ha beneficiato inoltre delle indicazioni arrivate da Mario Draghi. Il presidente della BCE ha dichiarato che i tassi d'interesse resteranno agli attuali livelli oppure o a un livello più basso per un periodo prolungato. Tra i bancari Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha guadagnato l'1,5% e Itau Unibanco (BRITAUACNPR3) l'1,3%. Nel settore immobiliare Cyrela (BRCYREACNOR7) ha chiuso in rialzo dell'1,9%, Gafisa (BRGFSAACNOR3) dell'1,2% e PDG Realty (BRPDGRACNOR8) del 5%. OGX Petroleo & Gas (BROGXPACNOR3) ha guadagnato il 20,5%. Il gruppo petrolifero ha annunciato che la sua produzione è aumentata a giugno rispetto a maggio. Vale (BRVALEACNPA3) ha guadagnato il 3,7% e Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) lo 0,4%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagnato lo 0,9%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,5%, il Colcap a Bogotà lo 0,5%, l'IBVC a Caracas lo 0,4% e il Merval a Buenos Aires il 2,4%. Il General a Lima ha perso lo 0,2%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption