Borse dell'America Latina: San Paolo +1,9%, Città del Messico +2,5%

borse-dellamerica-latina-san-paolo-19-citta-del-messico-25
La borsa brasiliana ha chiuso in netto rialzo. © Shutterstock
CONDIVIDI

Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso in rialzo.
 
Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato l'1,9% a 49.140,78 punti. I positivi dati macroeconomici pubblicati in Cina, Europa e USA hanno fatto aumentare la fiducia degli investitori nella ripresa dell'economia globale. JBS (BRJBSSACNOR8) ha chiuso in rialzo del 9,7%. L'unità statunitense del maggiore produttore al mondo di carne bovina ha triplicato l'utile netto nel secondo trimestre. Gerdau (BRGGBRACNPR8) ha guadagnato il 4,3%. Il primo produttore d'acciaio dell'America Latina ha generato lo scorso trimestre un utile di BRL 390,4 milioni. Gli analisti avevano atteso BRL 245 milioni. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha guadagnato il 4%. La produzione domestica del gruppo petrolifero è cresciuta a giugno del 4,6%. Vale (BRVALEACNPA3) ha beneficiato del positivo dato relativo al settore manifatturiero cinese ed ha guadagnato l'1,4%.
 
Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagatoil 2,5%, il Merval a Buenos Aires il 2,2%, l'IPSA a Santiago del Cile il 2,6%, il Colcap a Bogotà l'1,7% e il General a Lima l'1,3%. L'IBVC a Caracas ha perso lo 0,2%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption