Borse dell'Europa dell'Est: Mosca vola, Varsavia crolla

borse-delleuropa-dellest-mosca-vola-varsavia-crolla
La borsa russa ha chiuso in forte rialzo. © Shutterstock
CONDIVIDI

Le principali borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi contrastate.

L'indice RTS a Mosca ha guadagnato il 3,2% a 1.339,80 punti. I volumi di scambio sono stati anche oggi bassi. Anche il mercato azionario russo ha beneficiato delle indicazioni arrivate da Mario Draghi. Il presidente della BCE ha ribadito che i tassi d'interesse resteranno agli attuali livelli o a un livello più basso per un periodo di tempo prolungato. A spingere gli acquisti è stato inoltre l'aumento del prezzo del petrolio. Tra i titoli del listino russo Gazprom (RU0007661625) ha guadagnato il 2,4% e Sberbank (RU0009029540) l'1,2%.

Il WIG a Varsavia ha perso il 4,4%. Il crollo dell'indice polacco è stato causato dall'annuncio da parte del governo di una riforma del sistema pensionistico. Gli operatori hanno osservato che la misura condurrà ad un calo della liquidità alla Borsa di Varsavia. Le vendite hanno colpito soprattutto i titoli del settore finanziario. Bank Handlowy (PLBH00000012) ha chiuso in ribasso dell'8,4%.

Tra gli altri principali indici dell'Europa orientale il PX a Praga ha guadagnato l'1,3%, il BUX a Budapest ha perso lo 0,1%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption