Borse dell'America Latina: San Paolo -1,1%, Città del Messico -0,4%

borse-dellamerica-latina-san-paolo--11-citta-del-messico--04
La borsa brasiliana ha chiuso debole. © Shutterstock
CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso oggi in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha perso l'1,1% a 55.095,69 punti. Dopo i forti guadagni di ieri sulla piazza finanziaria brasiliana sono scattate delle prese di beneficio. Nel settore immobiliare Cyrela (BRCYREACNOR7) ha chiuso in ribasso dell'1,7%, Gafisa (BRGFSAACNOR3) del 3,2% e PDG Realty (BRPDGRACNOR8) del 4,3%. Nel settore retail Grupo Pao de Acucar (BRPCARACNPR0) ha perso lo 0,3%, Lojas Americanas (BRLAMEACNPR6) il 3,2% e Lojas Renner (BRLRENACNOR1) il 2,5%. Nel settore delle utilities Eletropaulo Metropolitana (BRELPLACNPB0) ha perso l'1,3% e Centrais Eletricas Brasileiras (BRELETACNOR6) il 3%.
Oi
(BROIBRACNPR8)
ha guadagnato il 4,1%. Il board dell'operatore telefonico ha approvato un pay-out di BRL 500 milioni.
Vale (BRVALEACNPA3) ha perso l'1,2%, Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6), l'altro titolo di maggior peso del Bovespa, ha guadagnato l'1,4%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,4%. L'IBVC a Caracas ha guadagnato il 3,5%, il Colcap a Bogotà lo 0,1%, il Merval a Buenos Aires lo 0,8% e il General a Lima l'1,6%. La Borsa di Santiago del Cile è rimasta ancora ferma.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro