Borse dell'America Latina: San Paolo +0,9%, Città del Messico +0,2%

borse-dellamerica-latina-san-paolo-09-citta-del-messico-02
Pollice verso l'alto per la borsa brasiliana. © Shutterstock
CONDIVIDI

Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato lo 0,9% a 54.602,38 punti. L'attività manifatturiera è crescita a settembre in Cina, il principale partner commerciale del Brasile, più di quanto atteso dagli economisti. Vale (BRVALEACNPA3), il maggiore produttore al mondo di minerale di ferro, ha guadagnato l'1,2%. Fibria Celulose (BRFIBRACNOR9), il maggior fabbricante di cellulosa a livello mondiale, ha guadagnato l'1,7%. OGX Petroleo & Gas (BROGXPACNOR3) ha chiuso in rialzo del 2,6%. Il gruppo petrolifero ha nominato un nuovo direttore finanziario. Tra i bancari Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha guadagnato il 2,9%, Banco Bradesco (BRBBDCACNPR8) lo 0,7% e Itau Unibanco (BRITAUACNPR3) lo 0,8%. Credit Suisse ha espresso ottimismo sul potenziale delle banche brasiliane.
 
Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagnato lo 0,2%, il Merval a Buenos Aires il 2,9%, l'IBVC a Caracas il 6,3%, il Colcap a Bogotà lo 0,3% e l'IPSA a Santiago del Cile il 3,4%. Il General a Lima ha perso lo 0,4%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption