Borse dell'America Latina: San Paolo +0,7%, Città del Messico +1,2%

borse-dellamerica-latina-san-paolo-07-citta-del-messico-12
Nella foto, la bandiera del Brasile. © Shutterstock

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in rialzo. Bene San Paolo, Città del Messico, Santiago del Cile, Caracas e Lima. Scendono Buenos Aires e Bogotà.

CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato lo 0,7% a 56.460,38 punti. Gli USA hanno creato lo scorso mese meno posti di lavoro di quanto previsto dagli economisti. I mercati scommettono di conseguenza che la Fed rinvierà il "tapering" al prossimo anno. Il settore dell'acciaio ha guidato la lista dei rialzi. Companhia Siderúrgica Nacional (BRCSNAACNOR6) ha guadagnato il 4,1%, Gerdau (BRGGBRACNPR8) il 3,2% e Usiminas (BRUSIMACNPA6) il 2,7%.
Gol Linhas Aereas (BRGOLLACNOR7) ha guadagnato il 6,5%. La profittabilità della compagnia aerea è signicativamente aumentata.
Vale (BRVALEACNPA3) ha chiuso in rialzo dell'1,3%, Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha perso l'1,8%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagatol'1,2%, l'IPSA a Santiago del Cile lo 0,1%, l'IBVC a Caracas l'1,4% e il General a Lima il 2,3%. Il Merval a Buenos Aires ha perso lo 0,8% e il Colcap a Bogotà lo 0,4%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption