Borse America Latina: San Paolo -0,5%, Citta del Messico +0,1%

borse-america-latina-san-paolo--05-citta-del-messico-01
La borsa brasiliana ha chiuso debole. © iStockPhoto

I dati sulla produzione industriale brasiliana hanno deluso le attese. Realizzi su Petroleo Brasileiro. Ancora bene Vale.

CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,5% a 54.013,24 punti. La produzione industriale è cresciuta lo scorso mese in Brasile meno di quanto atteso dagli economisti. La notizia ha pesato sui settori che dipendono dalla domanda domestica. Nel settore immobiliare Cyrela (BRCYREACNOR7) ha chiuso in ribasso dell'1,3%, Gafisa (BRGFSAACNOR3) del 2,3% e PDG Realty (BRPDGRACNOR8) dello 0,5%. Nel settore delle utilities Eletropaulo Metropolitana (BRELPLACNPB0) ha perso l'1,9% e Centrais Eletricas Brasileiras (BRELETACNOR6) il 4,9%.
Dopo i guadagni delle scorse sedute Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha perso il 2,8%. Vale (BRVALEACNPA3) ha beneficiato dei positivi dati relativi al settore manifatturiero cinese ed ha guadagnato l'1,9%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagnato lo 0,1%, il Colcap a Bogotà lo 0,7% e l'IBVC a Caracas lo 0,1%. Il Merval a Buenos Aires ha perso l'1,4%. Le borse di Lima e Santiago del Cile sono rimaste ferme.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption