Borse dell'America Latina negative, San Paolo chiude ai minimi da due mesi

borse-dellamerica-latina-negative-san-paolo-chiude-ai-minimi-da-due-mesi
La borsa brasiliana ha chiuso ancora in ribasso. © Shutterstock

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,9% a 52.248,86 punti. Male i bancari e TIM Partipacoes.

CONDIVIDI

Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,9% a 52.248,86 punti. Era da due mesi che il listino brasiliano non chiudeva a tali livelli. Gli USA hanno creato lo scorso mese più posti di lavoro di quanto previsto dagli economisti. I mercati temono ora che la Fed possa iniziare il "tapering" già dal prossimo dicembre.
I bancari sono stati particolarmente deboli. Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha perso il 2,6%, Banco Bradesco (BRBBDCACNPR8) il 3,6% e Itau Unibanco (BRITAUACNPR3) il 2,6%.
TIM Participacoes (BRTCSLACNPR7) ha chiuso in ribasso del 3,9%. Marco Patuano, il CEO dell'impresa madre Telecom Italia (IT0003497168), ha dichiarato che la quota nell'operatore telefonico brasiliano è strategica, a meno che non si presenti un compratore con un’offerta economica impossibile da rifiutare.
Vale (BRVALEACNPA3) ha perso l'1,4% e Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) l'1,8%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,4%, il Colcap a Bogotà l'1,6%, il General a Lima l'1,8%, il Merval a Buenos Aires lo 0,2% e l'IPSA a Santiago l'1,7%. L'IBVC a Caracas ha guadagnato lo 0,3%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption