Borse dell'America Latina: San Paolo -1%, Città del Messico -0,6%

borse-dellamerica-latina-san-paolo--1-citta-del-messico--06
Pollice verso il basso per la borsa brasiliana. © Shutterstock

Alla Borsa di San Paolo vendite sui titoli dei produttori di materie prime. Gerdau -3,1% dopo bocciatura da parte di Credit Suisse.

CONDIVIDI

Quasi tutte le borse dell'America Latina hanno chiuso in ribasso.

Il Bovespa a San Paolo ha perso l'1% a 52.263,51 punti. A pesare sul mercato azionario brasiliano è stata la negativa performance dei titoli dei produttori di materie prime. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha perso l'1,5%. Il prezzo del petrolio è sceso significativamente dopo che gli USA ed altre cinque potenze mondiali (Russia, Cina, Gran Bretagna, Francia e Germania) hanno raggiunto un accordo con l'Iran sul suo programma nucleare. Gerdau (BRGGBRACNPR8) ha perso il 3,1%. Credit Suisse ha tagliato il suo rating sul titolo del maggiore produttore d'acciaio dell'America Latina da "Outperform" a "Neutral". Vale (BRVALEACNPA3) ha perso il 2,1%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Tra gli altri indici del continente sudamericano L'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,6%, l'IPSA a Santiago lo 0,5%, il Colcap a Bogotà lo 0,8% e il General a Lima lo 0,4%. L'IBVC a Caracas ha guadagnato il 5,2%. La Borsa di Buenos Aires è rimasta ferma.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption