La Borsa di San Paolo sale, bene MMX, male Petrobras

la-borsa-di-san-paolo-sale-bene-mmx-male-petrobras
La borsa brasiliana ha chiuso in moderato rialzo. © Shutterstock

Il Bovespa ha guadagnato lo 0,3%. Lieve rialzo anche per Città del Messico. Scendono Santiago del Cile e Bogotà.

CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in rialzo.

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato lo 0,3% a 50.944,27 punti. L'inflazione ha rallentato in Brasile a novembre più di quanto atteso dagli economisti. La notizia ha ridotto i timori del mercato relativi alla politica monetaria della Banca Centrale brasiliana. Nel settore immobiliare, che dipende in particolar modo dal costo del denaro, Gafisa (BRGFSAACNOR3) ha guadagnato lo 0,6%, PDG Realty (BRPDGRACNOR8) l'1,9% e Rossi Residencial (BRRSIDACNOR8) il 4,5%.
MMX Mineração e Metálicos (BRMMXMACNOR2) ha guadagnato l'8,1%. Il gruppo minerario ha annunciato che potrebbe riavviare l'espansione del progetto di Serra Azul.
Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha perso il 2,3%. Lo stop alla raffineria Repar, causato da un'esplosione avvenuta alla fine di novembre, ridurrà la produzione di carburanti del Brasile di più del 10% per circa un mese.
Vale (BRVALEACNPA3) ha guadagnato lo 0,3%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha guadagnao lo 0,1%, il General a Lima lo 0,1% e il Merval a Buenos Aires lo 0,1%. L'IPSA a Santiago del Cile e il Colcap a Bogotà hanno perso lo 0,6%. L'IBVC a Caracas ha chiuso invariato.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro