La Borsa di San Paolo scende, male il settore delle telecomunicazioni

Il Bovespa ha perso lo 0,2% a 47.701,05 punti. Seduta negativa anche per la Borsa di Città del Messico. In ripresa Buenos Aires.

CONDIVIDI

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in ribasso.

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central!  Provo adesso >>

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central! Provo adesso >>

Il Bovespa a San Paolo ha perso lo 0,2% a 47.701,05 punti. Gli economisti consultati dalla Banca Centrale del Brasile hanno tagliato le loro previsioni sulla crescita dell'economia per il 2014 dal 2% all'1,9%.
Nel settore delle telecomunicazioni TIM Participacoes (BRTCSLACNPR7) ha perso l'1,1%, Oi (BROIBRACNPR8) il 4,9% e Telefonica Brasil (BRVIVTACNPR7) l'1,8%. La crescita degli abbonati di telefonia mobile ha rallentato in Brasile a dicembre.
Brookfield Incorporacoes (BRBISAACNOR8) ha guadagnato il 4%. Il costruttore edile ha annunciato che potrebbe emettere nuove azioni o procedere al delisting del titolo.
Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha guadagnato lo 0,1%. Vale (BRVALEACNPA3) ha perso lo 0,3%.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,3%, l'IPSA a Santiago del Cile il 2,1%, il Colcap a Bogotà l'1,3% e il General a Lima l'1,7%. L'IBVC a Caracas ha guadagnato lo 0,5% e il Merval a Buenos Aires l'1,1%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro