Borsainside.com
etoro

Borse dell'America Latina: San Paolo +0,8%, in ripresa i bancari

La Borsa di San Paolo ha perso a gennaio il 7,5%. Per il Bovespa si è trattato del peggior gennaio dal 1995.

La maggior parte delle borse dell'America Latina ha chiuso in rialzo.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Il Bovespa a San Paolo ha guadagnato lo 0,8% a 47.638,99 punti. Secondo gli operatori dopo le recenti perdite le valutazioni di alcuni titoli sarebbero diventate molto attrattive. Il Bovespa ha perso questo mese il 7,5%. Per l'indice brasiliano si è trattato del peggior gennaio dal 1995.
I bancari hanno registrato una ripresa. Banco do Brasil (BRBBASACNOR3) ha guadagnato il 3,9%, Banco Bradesco (BRBBDCACNPR8) l'1,7% e Itau Unibanco (BRITAUACNPR3) il 2,6%.
Il settore immobiliare è stato ancora debole. Cyrela (BRCYREACNOR7) ha chiuso in ribasso del 2,2%, Gafisa (BRGFSAACNOR3) dell'1% e PDG Realty (BRPDGRACNOR8) dell'1,8%.
Vale (BRVALEACNPA3) ha guadagnato lo 0,8%. Petroleo Brasileiro (BRPETRACNPR6) ha chiuso invariato.

Tra gli altri indici del continente sudamericano l'IPC a Città del Messico ha perso lo 0,3% e il General a Lima lo 0,6%. L'IBVC a Caracas ha guadagnato l'1,1%, il Merval a Buenos Aires il 2,7%. Il Colcap a Bogotà lo 0,1% e l'IPSA a Santiago del Cile l'1,4%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS